Ptosi

ptosi palpebra

La ptosi palpebrale consiste in un abbassamento completo o parziale delle palpebre superiori o inferiori. La condizione può essere presente sin dalla nascita ( ptosi palpebrale congenita) o verificarsi nel corso della vita ( ptosi palpebrale acquisita). Quando la ptosi interessa la palpebra superiore, si parla di blefaroptosi .

Le palpebre cadenti possono essere determinate da una varietà di condizioni. Oltre all' invecchiamento , la causa più comune consiste nello sviluppo improprio del muscolo elevatore, responsabile del sollevamento della palpebra superiore. Se la condizione è abbastanza grave, la palpebra cadente può causare disturbi, come l' ambliopia  (per occlusione ).

.

RICHIEDI UN PREVENTIVO - 06 86980424

Il  segno  più evidente della ptosi è l'abbassamento di una od entrambe le palpebre. L'aspetto di una palpebra cadente può rimanere stabile nel tempo, svilupparsi gradualmente nel corso di decenni (ptosi progressiva) o seguire un andamento intermittente. La ptosi palpebrale può essere appena percettibile o coprire completamente la pupilla, l'iride e altre parti dell' occhio . In alcuni casi, la blefaroptosi può limitare e persino impedire la normale visione. Quando la condizione è unilaterale, può essere facile evidenziare una differenza confrontando le due palpebre, mentre la ptosi può essere difficile da identificare quando interessa entrambi i lati del volto o in presenza di un disturbo minimo.

L’OTTICA PIAVE realizza degli occhiali che consentono il sollevamento della palpebra superiore,

permettendo un normale ammiccamento, grazie ad una speciale molla realizzata con un sottile filo di acciaio ricoperto da un cilindretto in silicone e teflon e ancorata al cigliare della montatura mediante un supporto in oro. Del tutto discreta e confortevole.

Contact Us

* Campi obbligatori
Share by: